HOME  | I PROGETTI  | LA SVANEZIA  | ITINERARI  | INFORMAZIONI  | GALLERIA FOTOGRAFICA

Dov'è la Svanezia  | Gli Svani  | La terra del Vello d'oro  | Un museo a cielo apero  | Cultura e tradizioni  | Flora e Habitat  | Cucina e tipicità  | Esploratori ed Alpinisti  |

CUCINA E TIPICITÀ

La tipica cucina georgiana nota ed abbastanza diffusa in europa. I Georgiani nel modo hanno fatto apprezzare i tipici piatti come: chakhokhbili, tabaka, kharcho, khachapuri, khinkali.
La cucina georgiana è ricca di caratteristici piatti svani: sulguni, un formaggio alla piastra; kaarz, un formaggio fresco alla menta; khachapuri, focaccia ripiena di formafggio; Pishvdar, pane di granoturco con formaggio; Tchkut, pane di miglio; kubdari, stufato di manzo con polentina di frumento; sham, sottilissima focaccia con formaggio sulguni; tashmijab, crema di patate e formaggi misti con polentina di frumento. Inoltre si propongono una vasta gamma di patè di verdure stufate, nonchè la minestra svana d'orzo con aglio e pepe (Lutspek) o d'orzo e ortica (Kharshil). Si usa affermare che se si mangiano almeno dieci minestre non ci si ammala per un intero anno.
Quasi tutti i piatti sono conditi con il sale di svanezia - Svanuri marili- una miscela caratteristica di sale alle spezie, assumendo un sapore molto caratteristico.
Tutta la cucina svana utilizza prodotti naturali e locali, che mantengono un particolare gusto e aroma.
Nella valle è impossibile coltivare la vite, ecco perché gli Svani deve comperare il vino nelle regioni di pianura, ma distillano vodka dalla frutta o dal miele. Un compendio importante della tavola svana è l'acqua minerale dalle innumerevoli fonti.